Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

ADESIONE DELL’AMBASCIATA D’ITALIA A KINSHASA ALLA “MAISON SCHENGEN”

L’Ambasciata d’Italia a Kinshasa annuncia che dal 1 gennaio 2015 tutte le domande di visto Schengen di breve durata in materia di:


  • Turismo

  • Affari

  • Missioni di servizio, conferenze, formazione

  • Manifestazioni sportive o artistico-culturali

dovranno essere presentate alla Maison Schengen e saranno trattate dall’Ambasciata del Regno del Belgio a Kinshasa o dal Consolato Generale del Regno del Belgio a Lubumbashi.


NB: La Maison Schengen riceverà e tratterà le domande di visto sopra indicate UNICAMENTE  a partire dal 1 gennaio 2015


L’Ambasciata d’Italia a Kinshasa resterà compentente per le domande di visto di breve durata in matteria di:



  • Motivi religiosi

  • Cure mediche

  • Missioni ufficiali

  • Familiari di cittadini italiani

Le domande di visto di lunga durata (studio, ricongiungimento familiare, lavoro, adozione e diplomatico) continueranno ad essere trattate dall’Ambaciata d’Italia a Kinshasa.